Come si calcola la stima di uno spazio adibito a pubblicità all'interno di un sito web?

Pubblicato il da seoitalia

Come si calcola la stima di uno spazio adibito a pubblicità all'interno di un sito web?

Per calcolare quanto vale uno spazio pubblicitario, bisogna tenere conto di alcuni aspetti inerenti al sito in generale, come ad esempio la notorietà e l’autorevolezza, non facili da calcolare, ma si tratta di due elementi che ci cconsentono di comprendere quanto valgono in realtà gli spazi pubblicitari che si vorrebbe vendere. Sostanzialmente i fattori da tenere in considerazione sarebbero molti,e cerchiamo di comprendere quali sono i più importanti.

Abbiamo il traffico, cioè il numero di accessi in media e le pagine osservate di un preciso sito web: questo rappresenta un particolare da controllare costantemente mediante software simili a Google Analytics; notizie inerenti al target degli utenti, ad esempio: l’età, il relativo titolo di studio, che lavoro fa, e via discorrendo; poi, sono molto importanti elementi come il formato e il posizionamento del sito internet del sito.

A parte Google Analytics, ci sono diversi altri tool che ci potrebbero dare una mano a capire in quale modo valutare lo spazio per la pubblicità, e un altro software davvero interessante è Google Adsense, che, secondo le dimensioni riempite dallo spazio e da quale arco di tempo la pubblicità rimane in quello spazio, vi darà una mano a comprendere come valutare al meglio lo spazio pubblicitario.

Attraverso Adwords potrete creare una campagna con cui determinare il valore di mercato di un clic su un particolare annuncio che si trova all'interno di un sito, tenendo in considerazione specifici parametri come ad esempio il costo per ciascun singolo clic, il costo per mille impressioni, il quale segnala l’importo pagato per ogni mille volte che una persona visualizza un annuncio e viene registrata una sua impressione. Aiuta quindi a creare un’idea del rapporto prezzo/visibilità. Infine possiamo vedere la percentuale dei clic sul numero di impressioni. Una volta individuato il numero di pagine visualizzate in un determinato periodo, sul sito all'interno del quale si intende esporre un banner, è possibile ricavare il numero medio di clic e dunque effettuare la stima dello spazio dedicato alla pubblicità.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post